Quattro colpi di pistola sono stati esplosi all’indirizzo di un’autovettura, Fiat Marea, parcheggiata a Frigole, in via dei Garofani di proprietà della famiglia di Alessandro Leo, detto “Saso”, giovane operaio della 167 che, secondo la ricostruzione della Procura, sarebbe stato la vittima designata nell’omicidio di Piazza Palio

, in cui morì Valentino Spalluto, operaio di 20 anni di Surbo.

Il fatto è accaduto intorno alle 20. La vettura è stata colpita da almeno due proiettili, mentre altri due si sono conficcati in un muretto.Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia scientifica che hanno repertato i bossoli recuperati.

Sulla pesante intimidazione sono in corso indagini degli agenti di polizia della questura leccese

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × quattro =