I giovani sono la vera risorsa sprecata del nostro Paese. Giovani che hanno raggiunto i livelli più alti della formazione sono, oggi, abbandonati al loro destino. Un destino che soffoca le competenze, ratifica le condizioni sociali e familiari di partenza, costringe a lavorare in condizioni indecenti oppure a emigrare all’estero per vedersi riconosciute le proprie competenze e capacità.

La Cgil ha strutturato una propria proposta, sulla base della raccomandazione della Commissione Europea sulla cosiddetta Youth Garantee, per contrastare la disoccupazione giovanile, che in Italia ha raggiunto il record del 37per cento, e per promuovere l’attivazione di politiche attive e passive in favore dell’occupazione dei giovani. Una proposta che verrà presentata a Lecce, mercoledì 13 febbraio alle ore 15 all’Open Space in piazza Sant’Oronzo.

I giovani possono essere la “garanzia” di un Paese più dinamico, competente e innovativo. Per questo la Cgil, con questa proposta, chiede di istituire al più presto, anche in Italia, la Garanzia Giovani e l’impegno, da parte delle istituzioni pubbliche, ad accompagnare il percorso di attivazione e inserimento lavorativo di ogni giovane.

Programma:

ore 15.00: “Vite a progetto nel Salento”: letture a cura dell’attrice Erika Grillo

ore 15.30: Presentazione proposta Cgil per istituire la Garanzia Giovani in Italia

ore 16.00: Dibattito e interventi

Introduce e coordina: Antonella Cazzato, Segretaria confederale Cgil Lecce

Dibattito aperto

Interviene: Ilaria Lani, responsabile nazionale Politiche giovanili Cgil

Conclude: Salvatore Arnesano, Segretario generale Cgil Lecce

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 2 =