Questa mattina l’arcivescovo di Lecce, mons. Domenico Umberto D’Ambrosio, ed il vicario generale, mons. Fernando Filograna, hanno ricevuto in Episcopio una delegazione di operai della “Omfesa” di Trepuzzi.

Gli operai hanno manifestato con grande sofferenza e dignità la loro difficile situazione occupazionale, grati all’arcivescovo per la rinnovata vicinanza, memori dell’intervento in loro difesa già espresso durante il “Discorso alla città” in occasione della festa dei Santi Patroni di Lecce del 2012.
La delegazione ha evidenziato come tutti gli accordi nei numerosi tavoli istituzionali non siano stati rispettati: in molti vantano a tutt’oggi diverse mensilità, contributi di TFR e sussidi di cassa integrazione. Gli operai hanno denunciato la situazione paradossale secondo cui all’azienda non mancherebbero le commesse di Trenitalia atte a garantire sufficienti livelli occupazionali.
L’arcivescovo D’Ambrosio ha rinnovato la solidarietà ai lavoratori e alle loro famiglie, assicurando che si farà portavoce presso le Istituzioni di ogni ordine e grado perché vengano riconosciuti i diritti maturati dai lavoratori e per essi si trovi una soluzione che dia le risposte giuste e attese.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × due =