Tenta di darsi fuoco ma viene salvato dagli uomini delle Volanti. E’ accaduto in mattinata a Lecce. Protagonista della vicenda è un venditore ambulante, Marco Marcuccio, 42 anni, di Galatone.

L’uomo, già indagato per occupazione di area privata, si è cosparso il corpo di liquido infiammabile quando, nelle scorse ore, ha ricevuto una nuova visita degli agenti della Polizia Municipale, che avevano deciso di notificargli una sanzione di tipo amministrativo, per l’abusiva occupazione del suolo pubblico. Sono stati momenti concitati che hanno reso necessario l’intervento degli uomini delle Volanti che, nel giro di alcuni minuti, sono riusciti a tranquillizzarlo.

Il 42enne qualche tempo fa era stato denunciato dal proprietario di un fondo situato tra via Bari e via Lupiae. Sul terreno, Marcuccio aveva realizzato una serra abusiva, dove coltivava e vendeva piante. Il sostituto procuratore Antonio Negro, ha aperto un fascicolo d’indagine e ha disposto il sequestro del terreno. Al 42enne è rimasta però la facoltà di vendere le piante. Così ha deciso di piazzarsi sul piazzale di fronte al terreno, piuttosto che sul suo camioncino. Le numerose segnalazioni e lamentele che ne sono conseguite, hanno reso necessario un nuovo sopralluogo dei vigili urbani, che hanno constatato l’effettiva occupazione del suolo pubblico. La multa ha fatto perdere all’uomo i lumi della ragione. Ma, per fortuna, l’intervento della Polizia ha evitato il compimento dell’insano gesto.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 1 =