Avevano preparato il colpo nei minimi dettagli ma non avevano fatto i conti col titolare della gioielleria, che appena li ha visti arrivare, ha chiuso porta e cancellata. Ai quattro malviventi, due dei quali armati di fucile, non è rimasto altro da fare se non allontanarsi a mani vuote, a bordo di una Fiat Punto.

È accaduto ieri sera, intorno alle 19.30, a Melpignano, dove nel mirino dei banditi era finita la gioielleria “Noi e l’oro” di via Manzoni, in pieno centro. Sul fatto stanno indagando i carabinieri che sperano di  identificare al più presto i malviventi, spariti nel nulla.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − otto =