E’ morta ieri sera a Roma, all’età di 93 anni, Lya De Barberiis: una delle più famose pianiste del Novecento nonché una delle prime donne del concertismo italiano si è spenta in seguito ad una improvvisa malattia.

I funerali, la cui data non è ancora stata fissata, si svolgeranno nella capitale presso la chiesa degli Artisti a piazza del Popolo. Nata a Lecce il 19 luglio 1919, Lya De Barberiis si è dedicata alla musica per oltre 80 anni. La musicista ha infatti tenuto il suo primo concerto all’età di 9 anni e a 15 si è diplomata con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Napoli sotto la guida del compositore, pianista e musicologo Alessandro Longo. Per la sua attività concertistica in favore della musica italiana nel mondo la De Barberiis è stata insignita del titolo di Commendatore della Repubblica Italiana e per la sua dedizione all’insegnamento (titolare di cattedra all’Accademia di Santa Cecilia) le è stata assegnata la Medaglia d’oro del Ministero della Pubblica Istruzione per i benemeriti della Scuola, della Cultura e dell’Arte

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici − 4 =