L’inchiesta su Monte dei Paschi, che finora sta riguardando soprattutto il filone dell’acquisto di Antonveneta dal Banco di Santander, si starebbe allargando anche all’acquisto, da parte dell’istituto senese, di Banca del Salento, che risale al 1999, quando venne pagata 2500 miliardi delle vecchie lire.

E’ quanto afferma un servizio del TgCom 24. Con quell’acquisto, la Banca del Salento si trasformò in Banca 121, poi nel 2005 il Monte dei Paschi di Siena acquisì il 100% della banca e il marchio Banca 121 divenne Mps Banca Personale. Infine, all’inizio del 2010, anche Mps Banca Personale fu incorporata dal Monte dei Paschi di Siena.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici − 2 =