La tregua è durata meno di una settimana. Nuova, ennesima, rapina in città, dove due banditi armati e col volto coperto hanno rapinato la tabaccheria in via Taranto, al civico 240, a Lecce.

 

L’attività era già finita nel mirino dei banditi il 15 di questo mese, solo che in quell’occasione l’azione si è conclusa con un paio di manette per i due malviventi,  Marzano Antonio, 28enne, leccese, e Saccheri Franco, 36enne leccese, già noto alle forze dell’ordine.

Questa volta, però, i malviventi, col volto coperto da sciarpa e occhiali, di cui uno armato di pistola, sono andati a segno. Hanno fatto irruzione nella tabaccheria nella tarda mattinata, intorno alle 12.30, quando mancavano pochi minuti alla chiusura dell’attività. All’interno del locale, i due banditi, rapidi e determinati, hanno abbassato la saracinesca, legato un cliente con della fascette e bloccata la proprietaria, e si sono impossessati dell’incasso, ancora in corso di quantificazione, ma che dovrebbe oscillare sui 400 euro. Arraffato il malloppo i malviventi si sono dileguati a bordo di una Lancia Y, percorrendo in retromarcia una delle vie adiacenti.
Gli agenti delle volanti della Questura di Lecce hanno immediatamente raggiunto il locale, dove hanno ascoltato le testimonianze e hanno avviato le indagini.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × quattro =