Paura in città, alle prime luci del giorno, per un incendio divampato in via Niccolò Foscarini, nel pieno centro di Lecce. Le fiamme hanno interessato l’attività di un parrucchiere, creando diversi disagi alla circolazione ed ai residenti nelle vicinanze.

Le cause del rogo, che ha arrecato danni di media entità all’esercizio commerciale, saranno stabilite dagli agenti della Questura di Lecce, intervenuti insieme ai vigili del fuoco del comando provinciale , accorsi rapidi per domare le fiamme, prima che potessero distruggere gli interni.
Durante il sopralluogo dei caschi rossi e dei poliziotti non sarebbero state trovate tracce di liquidi infiammabili, bottigliette o taniche, che possano fare pensare ad un atto volontario. All’interno dell’attività, tuttavia, non c’erano fonti di calore o apparecchi elettrici collegati ed appare strano, dunque, come si siano sviluppate le fiamme.
Per circa un’ora, il tratto di strada interessato dall’incendio è stato chiuso al traffico da una pattuglia della polizia municipale, mentre i residenti nel palazzo sovrastante il negozio di parrucchieri hanno rischiato che le loro abitazioni venissero invase dal denso fumo. Le indagini sono affidate agli agenti di polizia, che stanno valutando la possibilità di acquisire i filmati delle telecamere di videosorveglianza delle attività commerciali adiacenti. Gli investigatori propendono per l’accidentalità dell’incendio.

[widgetkit id=188]

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dodici + quattro =