Il pareggio di Chiavari rallenta la marcia del Lecce ma non lo spirito battagliero del suo allenatore. Nel post- match mister Toma si è dimostrato amareggiato per il risultato, ma soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi.

“Abbiamo tentato di vincere la gara giocando con grande intensità e ci mancano 2 punti. Sull’episodio del loro vantaggio eravamo disposti bene e siamo stati sfortunati per l’autogol. Tuttavia – prosegue il tecnico di Maglie – dobbiamo essere più concreti e massimizzare le occasioni che costruiamo. Il 2-2 finale non mi appaga, ma l’Entella ha fornito un’ottima prestazione. Se sul primo gol subito non abbiamo particolari colpe, il secondo è stato invece viziato da un nostro errore. Abbiamo perso palla concedendo loro la ripartenza che ha scaturito il gol. Sono soddisfatto per la mentalità da capolista che abbiamo acquisito e per il coraggio di fare la partita anche in trasferta. Anche la condizione fisica sta crescendo rispetto alle precedenti uscite, ma non sopporto tornare a casa con un punto quando riusciamo a creare tante palle gol”.
Il dopo Entella ha regalato le dichiarazioni di uno dei protagonisti del match: Minò Chiricò. Queste le parole dell’attaccante esterno: “”siamo stati sfortunati oggi, ma siamo soddisfatti della prestazione della squadra. Sono contento per il gol e per la mia partita. Quando mi è arrivata la palla ho calciato subito ed è andata bene, ma adesso dobbiamo pensare prima al Latina in Coppa Italia e poi al big match contro il Trapani che sarà fondamentale”.