Era stato coinvolto, nell’agosto del 2002, nell’omicidio di un uomo di Monterosi (in provincia di Viterbo) e per lui questa mattina è arrivato il momento di scontare la pena. I carabinieri della Stazione di San Cesario, questa mattina, hanno bussato alla sua porta e lo hanno arrestato.

Si tratta di Cesare Basolato, 52enne di San Cesario, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Roma. Il 52enne risulta già noto in banca dati per concorso in omicidio, commesso di Luciano Sardi, di Monterosi, insieme a due fratelli sardi pregiudicati, ritenuti gli esecutori materiali del delitto. Nella vicenda, il Basolato sarebbe stato al centro di una trattativa per l’acquisto di cocaina, causa del successivo omicidio. L’arrestato, difesa dall’avvocato Giampiero Tramacere, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Lecce, dove dovrà scontare una pena di 6 anni e tre mesi di reclusione.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × due =