Nella serata battezzata dagli organizzatori ”Sanremo Story”, in cui non poteva mancare il numero uno dei presentatori del Festival: Pippo Baudo, si sfideranno nella finalissima giovani di Sanremo 2013, i 4 che hanno passato il turno.

Si tratta del salentino  Antonio Maggio con “Mi servirebbe sapere”, Ilaria Porceddu con “In equilibrio”, Renzo Rubino, con la canzone “Il postino (Amami uomo)” e i Blastema con “Dietro l’intima ragione”. Maggio e Porceddu hanno passato il turno ieri sera (sono stati esclusi Andrea Nardinocchi e Paolo Simoni); Rubino e Blastema hanno superato la sfida di mercoledì (esclusi Il Cile e Irene Ghiotto). A decretare il vincitore saranno al 50% il televoto e la giuria di qualita’.
Stasera inoltre amarcord, con i 14 big a omaggiare alcune canzoni che hanno fatto la storia del Festival. Tra gli altri, Marco Mengoni proporra’ ”Ciao amore ciao” di Luigi Tenco, la canzone del Festival del 1967, quello della tragica fine del grande cantante. Daniele Silvestri ha scelto ”Piazza grande” di Lucio Dalla, nell’arrangiamento originale del 1972. Simona Molinari si cimentera’ nella canzone scandalo del 1959, ”Tua” di Jula de Palma. Duetto targato ”Amici” per Annalisa ed Emma con ”Per elisa” di Alice. E ancora, Almegretta – ”Il ragazzo della via Gluck”, Chiara – ”Almeno tu nell’universo”, Elio e le storie tese – ”Un bacio piccolissimo”, Malika – ”Cosa hai messo nel caffe”’, Maria Nazionale – ”Perdere l’amore”, Marta sui tubi – ”Nessuno”, Maz Gazze’ – ”Ma che freddo fa”, Moda’ – ”Io che non vivo”, Raphael Gualazzi – ”Luce”, Simone Cristicchi – ”Canzone per te”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × due =