Sono stati condannati i due scafisti di nazionalità turca arrestati lo scorso 27 ottobre dopo uno sbarco di 55 immigrati. Il gup Annalisa de Benedictis ha condanato a sei anni ed otto mesi Hamit Serttas, di 37 anni e a sei anni e sei mesi Haci Serttas, di 38.

Il pubblico ministero, per entrambi, aveva chiesto, sette anni e mezzo di carcere. I due scafisti, tuttora detenuti, erano difesi dall’avvocato Laura Serafino. Gli immigrati sbarcarono con una barca a vela lunga circa 14 metri e battente, tra loro 42 uomini, otto donne e cinque bambini. Alcuni migranti – tra cui una donna al terzo mese di gravidanza – furono accompagnati in ospedale per accertamenti, gli altri trasferiti nel centro di accoglienza don Tonino Bello di Otranto. i due scafisti vennero accompagnati intercettati e arrestati.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − tredici =