Matrimonio in ospedale stamane al ”Miulli” di Acquaviva delle Fonti per un avvocato 49enne di Tricase, nel Leccese, e la sua compagna, con cui ha due figli. Pietro e Alessandra hanno pronunciato il fatidico ”si”’ in una stanza del reparto di Ortopedia

dove l’uomo è ricoverato a causa di un brutto incidente stradale in moto in cui ha rischiato di perdere la vita. Una vicenda drammatica che oggi ha presentato un risvolto piu’ lieto, alla presenza dei familiari, tra lacrime di gioia e di commozione. L’uomo ha rischiato di morire il 26 dicembre scorso nei pressi di Tricase mentre effettuava un giro con altri appassionati di moto come lui ma si è verificato un pesante incidente con un altro motociclista. L’avvocato ha avuto la peggio e per molti giorni è stato ricoverato in Rianimazione all’ospedale ”Cardinal Panico” di Lecce per poi essere trasferito al ”Miulli” di Acquaviva delle Fonti. Nonostante il prolungato ricovero e la sua condizione che lo costringe a stare in ospedale ancora a lungo, la coppia ha voluto convolare a nozze ugualmente e lo ha fatto tra le corsie e le stanze del reparto. Il matrimonio e’ stato celebrato con rito civile, alla presenza del sindaco di Tricase Antonio Coppola e di funzionari del Comune di Acquaviva delle Fonti. Come testimoni la coppia ha scelto i medici e gli operatori dell’equipe che sta rimettendo in piedi il fresco sposo. Eleganti i due novelli coniugi. Lui, nonostante le fratture in fase di guarigione ed i vari traumi, per questa giornata speciale ha lasciato il letto ed ha messo da parte il pigiama vestendo un abito scuro da cerimonia come si conviene alla circostanza.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.