Nel cuore di questo tiepido inverno, nel centro storico di Lecce, e precisamente nella Galleria Maccagnani, in Corso Vittorio Emanuele,  “L’Officina delle Parole” di Lecce ha in programma  la Collettiva di arte e poesia contemporanea “SILENZIOSINGANNI …sugli orizzonti di Paul Delvaux  e Anaïs Nin” ideata e curata da Pompea Vergaro e Elisabetta Opasich. Una iniziativa artistica ed editoriale di prestigio e di ampio respiro culturale, sia per gli artisti partecipanti sia per la città di Lecce che vedrà arricchito il proprio centro storico, per tutti i giorni della Rassegna, con momenti artistici, poetici, incontri musicali, letterari, di psicologia, proiezioni cortometraggi e che si svolgerà dal  21  al 28 febbraio 2013.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, IDEARTE marketing and creativity, Corte Licastro Ricevimenti, Porpora Fine Homes, Galleria D’arte Stomeo, Istituto Cordella, Centro Estetico Vivere in Bellezza. Con il patrocinio di: Comune di Lecce, Lecce 2019, Provincia di Lecce, Ufficio Consigliera di Parità Provincia di Lecce, Regione Puglia, Università del Salento.

Vernissage ARTE: giovedì 21 febbraio ore 19:30 con il critico d’arte Pompea Vergaro – voci poetiche : Maurizio Mazzotta – Mirella Raganato

KIND OF JAZZ : Vocals Serena Spedicato  Piano Mauro Tre;

Vernissage  POESIA:  Venerdì 22 febbraio  ore 19:30  con il critico letterario Elisabetta Opasich – voci poetiche : Maurizio Mazzotta – Mirella Raganato

JEU D’INFLUENCES Violino Carla De Fabrizio – Pianoforte Luisa Carluccio

“È stato individuato il centro pulsante di Lecce come fulcro culturale pronto  ad accogliere, nel suo splendido centro storico, opere d’arte e opere poetiche rigorosamente selezionate da un comitato competente. Per ogni artista, come per ogni  poeta, questa iniziativa, rappresenta una storicizzazione ufficiale del proprio percorso artistico e letterario ma, soprattutto, l’apertura a nuovi percorsi dove l’arte e la poesia si intrecciano sostenute dalla musica”.

Gli artisti  giunti da più parti d’Italia e d’oltreoceano che hanno sposato con entusiasmo l’iniziativa, giovanissimi e affermati tra pittura scultura e fotografia:Nicole Blau-Vanessa Denuccio–Annamaria Ferramosca-Salvatore Frisenda – Nella Mazzacane-Maddalena Moretti-Anna Flaviana Pagliata- Vincenzo Panzera – Grazia Maria Peluso -Mirella Raganato – Antonio Santoro – Antonella Tricarico e  altrettanto i poeti: Mimma Cava – Angela Greco- Eliana Lista- Antonio Morleo – Francesca Perrone- Maurizio Perrone – Pamela Pinto – Daniele Torreggiani.

Un viaggio, dunque,  a più voci, fatto da artisti, poeti e musicisti alla fine del quale, ognuno, avrà una storia… tutta da scrivere!,perché …“Tutto passa, solo l’arte robusta è eterna” (Théophile Gautier).

“SILENZIOSI INGANNI… sugli orizzonti di Paul Delvaux e Anais Nin” prende inizio da alcune riflessioni sul periodo letterario e artistico in cui nasce il Movimento Surrealista, la cui aspirazione era quella di cambiare il mondo, quando diviene “necessario conoscere l’individuo” e, secondo il pensiero di André Breton, fondatore del Movimento, “l’arte è lo strumento concreto che permette agli uomini di conoscersi e liberarsi… e la libertà è fatta di amore e poesia”.

La Collettiva di Arte e Poesia contemporanea intende essere un incoraggiamento, quasi uno scuotimento per tutti noi che rischiamo di vivere i tempi della contemporaneità nel torpore, per conquistare insieme quella forza e consapevolezza che “ancora possiamo confidare e affidarci all’arte e alla letteratura, sostegno e consolazione del nostro viaggio terrestre”.(Pompea Vergaro)

A cura di Pamela Pinto

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × cinque =