Avevano forzato la finestra di un’abitazione di via Puglia a Novoli, ma una volta dentro sono stati messi in fuga  dalle urla di aiuto dell’anziano proprietario. Durante la fuga, però, uno dei due ha perso un telefono cellulare, di proprietà del cugino, che fermato, ha affermato di averlo prestato al parente.

Alla fine però i carabinieri lo hanno beccato. Si tratta di Cerrati Tito, 32enne nato a Campi Salentina ma residente a Novoli, accusato di tentato furto in abitazione. Inoltre è stato denunciato in stato liberta’ per  concorso nello stesso reato un 17enne di Novoli. Entrambi sono stati riconosciuti dall’anziano e dalla figlia, vicina di casa, accorsa a seguito delle urla paterne e testimone della fuga dei due giovani ladri.
Cerrati, espletate formalita’ rito, veniva trasferito presso la casa circondariale di Lecce.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 4 =