Dopo il potenziamento dell’impianto di illuminazione, della posa dei limitatori di velocità e dei divieti di parcheggio su entrambi i lati della carreggiata della S.p. 340 che congiunge Porto Cesareo a Torre Lapillo, la via dei lidi della marina Jonica, resa tristemente famosa da alcuni incidenti mortali

costati la vita a diversi automobilisti, procedono spediti i lavori di messa in sicurezza dell’arteria. A darne comunicazione è l’Amministrazione Comunale guidata dal primo cittadino Salvatore Albano, per il tramite dell’assessorato ai lavori Pubblici diretto da Gigi Baldi.
Lo scorso 22 gennaio infatti sono stati consegnati da parte dell’ufficio tecnico del Comune Jonico, i lavori per la definitiva sistemazione del tratto di strada compreso tra l’incrocio del Bacino Grande e quello con Via Zanella in Torre Lapillo, per un importo complessivo di progetto pari a 360.000 euro. Tra le opere previste come detto, la realizzazione con fondi del Comune Jonico e della Provincia di Lecce, sia dei marciapiedi (peraltro già visibili per chi percorre la strada) sia di una intersezione a rotatoria in corrispondenza dell’incrocio tra la stessa strada provinciale 340 e la strada provinciale 113, oltre alla sistemazione della viabilità di carattere principaleaple di Via Vespucci. L’impresa che sta realizzando i lavori è la ditta ‘Gaetano Giordano’ di Torre Santa Susanna (Br) che ha aperto il cantiere lo scorso 22 gennaio, e dovrà consegnarlo definitivamente ultimato, entro 100 giorni e precisamente il 02 maggio 2013, prima dell’inizio della bella stagione.
Intanto la stessa Amministrazione Comunale Jonica per completare la messa   in sicurezza di tutto il tratto stradale ha pubblicato un ‘avviso esplorativo per manifestazione d’interesse a partecipare alla procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara’ così come previsto dalle norme (d. lgs 163/2006), di lavori per la realizzazione di una mini rotatoria sempre nella marineria di Torre Lapillo, alla intersezione di Via Zanella con la strada provinciale per Torre Columena. Importo del progetto 69.000 euro. I lavori previsti consistono nell’effettuazione di scavi e demolizioni, pavimentazioni e marciapiedi, ‘bynder’ e tappetini stradali, opere di arredo urbano, verde ed impianto d’illuminazione della rotatoria, utile a decongestionare e rendere maggiormente sicura il tratto finale della S.p. 340.   
“I lavori della S. p. 340 Porto Cesareo Torre Lapillo già cantierizzati nella seconda metà di gennaio – afferma il sindaco Salvatore Albano – procedono spediti. Bisogna sottolineare l’impegno del governo cittadino, dell’amministrazione provinciale e naturalmente della Prefettura di Lecce, sempre attenti a risolvere l’annoso problema di viabilità di questa arteria. Abbiamo già realizzato tanto grazie al lavoro sinergico degli Enti. Tante opere di potenziamento che vanno dall’illuminazione del tratto stradale compreso tra l’incrocio dei Bacini e l’intersezione di via Alessano alla messa in opera dei lavori di potenziamento della segnaletica stradale orizzontale e verticale all’impianto di dissuasori di velocità. Ora terminiamo l’attività con la posa dei marciapiedi e la realizzazione delle rotatorie, col fine di rendere più sicura l’arteria. Naturalmente –conclude Albano- contiamo di terminare tutto prima dell’inizio della stagione estiva. E’ chiaro che comunque servirà la collaborazione di automobilisti e pedoni in tema di sicurezza stradale, solo così potremmo auspicare che tragedie mortali come quelle accadute in passato non accadano più”.

CONDIVIDI