Dolore e incredulità a Nardò per l’improvvisa scomparsa di un ragazzo di soli 16 anni. Il giovane, figlio di un carabiniere che lavora in ambasciata, viveva da circa due anni a Pechino insieme alla famiglia, fino allo scorso martedì quando è stato colto da arresto cardiocircolatorio

La salma rientrerà nel suo paese accompagnata dalla famiglia e i funerali saranno celebrati nella parrocchia di Santa Maria degli Angeli. Il tam-tam ha fatto il giro sui social network tra i suoi coetanei e la bacheca su facebook dello sfortunato ragazzo è stata inondata da strazianti messaggi.

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.