Tenta di palpeggiare una vicina di casa, ma la donna riesce a respingerlo e, dopo averlo denunciato, fa arrestare il molestatore. È terremoto, a Surbo, dove nella serata di ieri i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato Giuseppe Della Patria, dipendente del comune di Surbo, impiegato nell’Ufficio Tributi.

L’uomo, 50enne, del posto, secondo quanto ricostruito dai militari, avrebbe tentato un approccio sessuale nei confronti della donna. Al momento i particolari dell’operazione non sono noti, tuttavia è certo che la violenza sessuale non è stata portata a termine. I fatti sarebbero avvenuti nel pomeriggio di ieri, quando Della Patria avrebbe raggiunto l’abitazione della sua vicina di casa, con un pretesto che, per ora, resta sconosciuto.
È nella casa della donna che sarebbe avvenuto l’approccio sessuale: l’uomo avrebbe tentato il palpeggiamento, non riuscendo fortunatamente nel suo intento grazie alla determinazione con la quale la vittima ha reagito.
La donna ha successivamente raggiunto la caserma  dei carabinieri e denunciato il suo molestatore. Per Della Patria, le manette sono scattate nella tarda serata di ieri, con l’accusa di tentata violenza sessuale.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 5 =