Ha tentato il colpo in tabaccheria, ma si è imbattuto in un cliente che, dopo avere ingaggiato con lui una breve colluttazione, è riuscito a metterlo in fuga. A mani vuote. È caccia al malvivente solitario che, nel tardo pomeriggio, ha provato a “prelevare” i soldi

dalla cassa della tabaccheria di via Diaz, più volte “bersaglio” dei malviventi. E così, ancora una volta, le vittime (o chi per loro) non esitano a reagire. Il bandito ha agito col volto scoperto e disarmato. Entrato nella tabaccheria-ricevitoria, l’uomo si è diretto subito verso il registratore di cassa e dopo avere spintonato l’anziano titolare si è impossessato di pochi spiccioli, circa 30 euro. Un cliente all’interno della rivendita, presente durante la rapina, non ha avuto esitazioni a bloccare il malvivente, peraltro senza armi. Dopo una breve colluttazione, il bandito solitario è stato costretto alla fuga a gambe levate, con un pugno di mosche. Sul posto sono accorsi gli agenti delle Volanti di polizia, che hanno visionato i filmati delle telecamere della tabaccheria, acquisendo elementi utili alle ricerche del malvivente, visto scappare tra le strade limitrofe.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 3 =