SanGiuseppe[1]Arrivano, questo pomeriggio a Galatone, le sacre spoglie di S. Giuseppe da Copertino, il sacerdote francescano proclamato Santo da Papa Clemente XIII il 16 luglio 1767. L’urna di bronzo dorato, che contiene le sacre spoglie del Santo, sarà accolta, introno alle ore 18.30, nel sagrato della chiesa Madonna della Grazia, luogo in cui San Giuseppe, all’età di 15 anni, ebbe una miracolosa guarigione, attribuita alla Madonna della Grazia, da una grave malattia, che lo aveva costretto ad abbandonare la scuola. A significare il forte legame, che da tempo unisce la Città di Galatone a questo santo chiamato con il Santo dei voli, l’A. C. già nel mese di novembre 2012, aveva aderito al progetto artistico – culturale – religioso e turistico per il 350° dal Transito del Santo proposto dall’Associazione Archeoclub d’Italia, con conseguente partecipazione dell’I.I.S.S. “Falcone – Borsellino” di Galatone all’inerente estemporanea di pittura “Premio 350° Osimo – Copertino 2013”, tenutasi nei giorni 8, 9 e 10 a Copertino. In riferimento a tale progetto, come ha affermato dal Sindaco Livio Nisi, e in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna della Grazia, Galatone ospiterà così dal 30 agosto all’8 Settembre la mostra itinerante delle opere vincitrici, con la presenza delle altre città aderenti al progetto (Poggiardo, Castro, Nardò, Roma, Osimo, Altamura, Veglie, Porto Cesareo e Manduria) e terrà un convegno sulla figura del Santo.

 

Programma religioso:

– Ore 18.30: raduno dei fedeli presso il Santuario Madonna della Grazia.

– Ore 18.40 arrivo e breve sosta delle Sacre Spoglie con un momento di preghiera.

– Ore 19.00: attraversando via Lecce, via XX Settembre e via Gallipoli.

Sandra Papa

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − quindici =