2013-3-26-lizzanello-attentato-

Il botto è stato forte, ma fortunatamente i danni sono contenuti e nessuno si è fatto male. Ma è mistero, a Lizzanello, dove la scorsa notte è stato piazzato e fatto esplodere un ordigno rudimentale, davanti al garage di un commerciante di frutta secca, del posto.

L’episodio è accaduto intorno alle 22.30, quando il boato ha richiamato in strada i residenti di via Salerno, alla periferia del paese, tra i quali anche il proprietario.

Nel mirino dei malviventi è finito un 53enne, Enzo Calò, ma i motivi del gesto restano ignoti. Sul posto, dopo l’allarme dato al 112, sono intervenuti i carabinieri della stazione locale ed i colleghi del norm della Compagnia di Lecce, giunti insieme all’artificiere del Comando Provinciale dell’Arma. Sembrerebbe che l’ordigno sia stato fabbricato, da mani esperte, utilizzando polvere esplosiva ed una bomboletta spray. L’esplosione – come detto – non ha creato danni, a parte una lieve lesione agli infissi ed al pavimento. Le indagini sono in corso

Federica Nastasia

 

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 + 3 =