“Bisogna lavorare con maggior impegno per creare una rete di sostegno materiale e psicologico per le tante persone affette da una patologia oncologica e per le loro famiglie. In questo senso, la nascita dell’associazione dedicata a Rossana Fanelli “Ci state a cuore” rappresenta un’oasi nel deserto

della malattia, della sofferenza e del senso di solitudine, che spesso provano quanti sono costretti, direttamente o indirettamente, a confrontarsi con il cancro”.
È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, che è intervenuto alla conferenza di presentazione dell’associazione “Ci state a cuore”, dedicata alla giovane e sfortunata giornalista salentina, Rossana Fanelli.
“Un plauso particolare – prosegue Buccoliero – va alla sorella di Rossana Fanelli, Luana, che con grande coraggio e generosità ha voluto trasformare il dolore della sua famiglia in un’occasione di speranza per tante altre famiglie.
Occorre lavorare per far sì che le informazioni oncologiche vengano istituzionalizzate, prevedendo non solo supporto psicologico per le famiglie colpite, ma anche sostegno tecnico – legale, oltre che assistenziale e sanitario, perché si possano fornire tutti gli strumenti per affrontare al meglio il dramma di una malattia come il cancro.
Non può non starci a cuore quest’esperienza – conclude Buccoliero – e l’augurio è che l’associazione Rossana Fanelli possa entrare nei circuiti della buona sanità, tanto da divenire un imprescindibile punto di riferimento per quanti necessitino di sostegno e aiuto oncologico”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 − 1 =