ASTRO DANIELEÈ stato sorpreso in auto dalla polizia con 22 grammi di marijuana ed è stato arrestato. Si tratta di Astro Daniele, 20enne di San Cesario di Lecce. È accaduto verso le 15:20, in Via Rogerone, nei pressi dell’incrocio con Via per Frigole, quando una volante della polizia ha fermato per un controllo una FIAT Cinquecento.

Il proprietario del veicolo, il 20enne, viaggiava in compagnia di altri due coetanei, uno dei quali di nazionalità albanese con qualche piccolo precedente penale.

Il controllo, esteso al veicolo, consentiva di ritrovare nel portaoggetti degli involucri in cellophane trasparenti, contenenti Marijuana, per un peso totale di 22 grammi, inoltre venivano recuperati tre sacchetti in cellophane auto sigillanti uguali a quelli utilizzati per confezionare gli involucri della marijuana.

La perquisizione veniva estesa alle abitazioni dei tre ragazzi e solo in casa di Astro, che peraltro inizialmente, al fine di sottrarsi alla perquisizione, aveva fornito l’indirizzo di un’abitazione estiva, in località Torre Chianca, veniva trovato altro stupefacente.

In realtà il 2oenne abitava in casa dei nonni, dove veniva trovato nella sua camera da letto, precisamente nella tasca di un giubbotto appeso nell’armadio,altro stupefacente del tipo Marijuana per un peso di gr. 10,7 e gr. 5,2 per un peso totale di gr. 15,9, mentre all’interno di una scatola di scarpe veniva rinvenuto un sacchetto in cellophane trasparente con tracce di sostanza stupefacente del tipo marijuana, 17 bustine in cellophane trasparente auto sigillanti nuove uguali a quelle utilizzate per confezionare la droga. Data notizia la magistrato di turno venivano disposti gli arresti domiciliari a carico dell’indagato.

Nei confronti degli altri due ragazzi non veniva disposto alcun provvedimento posto che le perquisizioni a carico degli stessi avevano dato esito negativo e che non veniva provato alcun coinvolgimento dei due nella detenzione a fini di spaccio.

 

 

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.