Il Club Scherma Lecce, si accinge a chiudere la stagione agonistica 2012/13 in crescita, soprattutto per ciò che riguarda le nuove leve. All’interno della Sala d’Armi di Via Stomeo a Lecce difatti, sotto l’attento sguardo del maetro Alessandro Rubino, si continua a lavorare in pedana, per valorizzare i piccoli ma già promettenti schermidori in forza al club presieduto da Sari Greco. Intanto lo scorso weekend a Napoli in occasione della seconda prova di Spada del Trofeo Nazionale Under 14 “Kinder +Sport, due allievi del maestro Rubino si sono confrontati in pedana affrontando una kermesse decisamente probante. Il 12enne Giorgio Lombardi, ha sfiorato il podio, giungendo ai quarti di finale e conseguendo un quinto posto finale nella categoria Giovanissimi. Nella categoria Giovanissime, invece, l’11enne Alice Spagnolo ha scalato la classifica fino al 49esimo piazzamento.

«La primavera dal punto di vista climatico tarda ad arrivare ma nel nostro gruppo l’emozione ha raggiunto temperature decisamente elevate – esordisce la presidente del Club Scherma Lecce, Sari Greco la prova sciorinata da Lombardi e Spagnolo ci ha rincuorato regalandoci un radioso sorriso; negli ultimi periodi siamo stati ammantati da diversi episodi poco piacevoli e anche dal punto di vista dei risultati, ci è mancato sempre quel pizzico di fortuna, che ha precluso il raggiungimento di risultati ben più prestigiosi, come ad esempio la mancata medaglia d’oro di Lombardi (il quale si è dovuto accontentare dell’argento) durante la terza Prova di qualificazione al Gran Premio Giovanissimi, in programma recentemente a Foggia. Comunque a Napoli, abbiamo potuto ammirare alla determinazione dei nostri due rappresentanti, certificando la bontà del vivaio presente all’interno del Club Scherma Lecce. Per Lombardi, a Napoli si è materializzato un quinto posto, peraltro propedeutico per entrare nel gruppo dei primi otto che saliranno in pedana a Riccione il prossimo 7 maggio in occasione dell’assegnazione del titolo nazionale. Lombardi ha sfiorato il podio per una stoccata, considerato che il risultato finale è stato di 9-8 in favore dell’avversario. Peraltro, durante lo svolgimento di una diretta, Lombardi è riuscito a recuparare il passivo di 7-0 dimostrando ulteriormente la buona preparazione psico-fisica dei nostri ragazzi. Un plauso ovviamente deve essere riservato anche per Alice Spagnolo, la quale ha lottato con grande tenacia nei 32. Adesso siamo tornati nella nostra Sala d’Armi a Lecce, per preparare il finale di stagione: oltre all’impegno di Lombardi in quel di Riccione, saremo protagonisti anche con gli atleti più esperti: il prossimo 21 aprile, si disputerà la Coppa Puglia. Tra le notizie più interessanti anche quella inerente all’importnate riconoscimento ricevuto dalla dirigenza del Club Scherma Lecce. Lucio Martina, difatti è il nuovo delegato provinciale per la Federazione Italiana Scherma. Lo scorso 13 marzo il Consiglio Federale ha nominato il dottor Martina, già Vicepresidente del Club Scherma Lecce, a ricoprire questo delicato incarico. C’è aria nuova quindi all’interno del nostro gruppo – conclude la presidente Greco – e speriamo che il prossimo futuro sia denso di soddisfazioni soprattutto per i ragazzi e per le rispettive famiglie».

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette + 9 =