Una vera e propria imboscata, con lo scopo di rapinare il commerciante. Sono stati minuti di terrore per il titolare di una pescheria di Lecce, avvicinato e rapinato sotto la sua abitazione da quattro malviventi, che lo hanno accerchiato e derubato dell’incasso della giornata: 5mila euro.

La vittima è un 50enne di Porto Cesareo, titolare di una pescheria in via Don Bosco, nei pressi della stazione di Lecce. L’uomo, Salvatore Indirli, era appena arrivato sotto la sua abitazione, in via Gobetti, quando è stato accerchiato dai quattro rapinatori. Tutti i banditi erano travisati, mentre uno di loro era armato di pistola, con la quale ha intimato al commerciante di consegnargli i soldi. Impotente davanti alla canna della pistola, il 50enne non ha potuto fare altro che soccombere: nessuna reazione, quando i rapinatori gli hanno strappato il marsupio, al cui interno c’erano i contanti. Superato lo shock, l’uomo ha contattato i carabinieri. Sul posto sono accorsi i militari della stazione locale ed i colleghi della compagnia di Campi Salentina. Gli investigatori hanno ascoltato la testimonianza della vittima ed avviato le indagini, diramando le ricerche di una Fiat Punto, sulla quale i rapinatori si sono poi allontanati rapidamente.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × cinque =