Bahia-del-sol-(2)E’ stato parzialmente dissequestrato lo stabilimento balneare “Baia del Sol”di Torre Lapillo posto sotto sequestro nella giornata di giovedì dai carabinieri della Compagnia di Campi Salentina. L’indagine ha messo sotto la lente d’ingrandimento degli investigatori presunte opere abusive nell’ambito di un lavoro di discovery avviato il 4 e il 5 marzo scorsi quando i militari acquisirono le pratiche del “Bahia del Sol” direttamente dagli uffici comunali. Con una successiva perizia in riva al mare, il consulente avrebbe evidenziato una serie di difformità tra le opere realizzate con quelle autorizzate dalla documentazione acquisita in Municipio. Sotto il microscopio, in particolare, sono finiti una recinzione metallica davanti alla spiaggia che spacca una duna, due pedane in legno su area demaniale, una del bar e l’altra con due vasche da idromassaggio a pochi metri dal mare. Inoltre sarebbe emersa un’ulteriore irregolarità: le strutture del lido sarebbero fisse nonostante le concessioni e le autorizzazioni prevedano che vengano rimosse a fine stagione.

F.O.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.