2013-3-27-pugE’ stato presentato oggi a Frigole, nella sede della ex Circoscrizione Litorale, l’avviso pubblico Sine Putimu. Parco delle Marine, relativo al nuovo Pug. Si tratta del primo dei cinque workshop tematici previsti dall’Assessorato all’Urbanistica del Comune di Lecce.

All’iniziativa erano presenti, tra gli altri, in sindaco Paolo Perrone, l’assessore all’Urbanistica e alla Pianificazione Territoriale, Severo Martini, il dirigente del settore, Luigi Maniglio, e il professor Mosè Ricci dell’Università di Genova, consulente scientifico del Pug.

Il bando e il materiale di supporto saranno scaricabili dal sito del Comune www.comune.lecce.it, oppure alla pagina http://www.comune.lecce.it/settori/pianificazione-e-sviluppo-del-territorio/progetti/piano-urbanistico-generale.

I progetti presentati saranno di volta in volta pubblicati online sul sito del Comune di Lecce e saranno tema di discussione dei singoli laboratori tematici organizzati entro luglio 2013. L’avviso pubblico Sine Putimu è rivolto a organismi privati e pubblici senza fine di lucro. Possono partecipare cittadini, l’Università del Salento, Ordini Professionali, Associazioni di Categoria, CNA artigiani, Pro Loco, associazioni di volontariato, associazioni sindacali, associazioni di cittadini, associazioni religiose, associazioni temporanee di scopo (ATS), comitati, fondazioni, società cooperative, gruppi informali.

Entro il prossimo 10 maggio, cittadini, associazioni e imprese potranno offrire il proprio contributo di idee e di progetti per lo sviluppo della fascia costiera.

 

“Abbiamo identificato – ha spiegato il sindaco Paolo Perrone – cinque direttici sulle quali sviluppare il Piano Urbanistico Generale: Le Mura di Lecce; University; ; Parco delle Marine; Isole dell’abitare e Città rurale. Oggi iniziamo dal Parco delle Marine. Riteniamo che questa sia una grande occasione che non sarà vissuta come in passato quando gli esperti si riunivano e davano vita al Piano regolatore nel chiuso di una stanza. Noi intendiamo invece confrontarci con i nostri cittadini. E’ una pianificazione che parte realmente dal passo, per accogliere indicazioni e proposte capaci di diventare progetti veri e propri. Vogliamo esaltare la capacità attrattiva di questa terra sul piano turistico, guardare alla sua indiscutibile bellezza e puntare con decisione al miglioramento della qualità della vita. In particolare questa è un’area che nel tempo ha subito trasformazioni, talvolta spontanee ma non siamo in presenza di un territorio compromesso, almeno non in maniera irrecuperabile così come avvenuto in altre realtà: è necessario partire da ciò che già c’è per tentare di migliorarlo. Abbiamo davanti a noi un’occasione di crescita importante per la nostra comunità anche per generare nuove economie. Non possiamo perderla”.

“Questo è un processo partecipativo – aggiunge l’assessore all’Urbanistica e alla Pianificazione Territoriale, Severo Martini – perché i cittadini avranno la possibilità di scegliere in quale ambiente vorranno vivere. Grazie a questo metodo innovativo intendiamo assecondare le esigenze della comunità. La cornice strategia attorno a cui muoversi sarà quella dello sviluppo ecosostenibile”.

Gli altri workshop tematici in programma sono i seguenti: il 23 aprile, quando si parlerà delle Mura di Lecce, il 16 maggio con le Isole dell’Abitare, il 6 giugno con University e il 2 luglio con la Città rurale.

Il 23 e 24 luglio, invece, verrà presentato lo schema della struttura strategica del nuovo Piano Urbanistico Generale.