2013 3 26 AVVOCATI-ROBERTA-SPEDICATOE’ stato conferito questa mattina l’incarico all’ingegnere Tania De Benedittis di eseguire una perizia sui telefonini delle tre persone indagate nell’ambito dell’inchiesta sui due scomparsi Luca Greco e Massimiliano Marino, di 38 e 34 anni, rispettivamente di Squinzano e San Donaci. Il coferimento è avvenuto alla presenza degli avvocati Mario Ciardo, Roberta Spedicato, in sostituzione dell’avvocato Antonio Savoia e Antonio Degli Atti, in sostituzione di Ladislao Massari. Il perito avrà circa una settimana per accertarne il contenuto e gli avvocati dei tre indagati non hanno ritenuto di dover nominare un perito di parte. Per la scomparsa dei due sono indagati Luciano Liuzzi Giovina Vitale, 42 anni di Cellino San Marco, e coinvolta nel processo “Break Open”, (insieme a Liuzzi verrà giudicata in abbreviato il prossimo 10 giugno) e Alessandra Bruni, 22 anni, di Squinzano, compagna di quel Marino manca sfuggito ad un agguato lo scorso 8 settembre. Nelle scorse ore, il sostituto procuratore Giuseppe Capoccia ha rigettato la richiesta inoltrata dall’avvocato difensore Ladislao Massari di far ascoltare Luciano Liuzzi perché non lo ritiene necessario. Intanto le indagini dei carabinieri della Compagnia di Campi Salentina proseguono per AVVOCATO MARIO CIARDOcercare di trovare anche la minima traccia che possa consentire di rintracciare i due scomparsi.

F.O.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 + otto =