Lo hanno trovato in una casa in costruzione, con una corda attorno al collo. È così che un disoccupato 40enne di Lequile ha deciso di togliersi la vita.

La macabra scoperta è stata effettuata nel tardo pomeriggio di ieri, quando qualcuno ha notato quel corpo privo di vita, appeso in una casa in costruzione in località Pepe, e ha avvisato i carabinieri.

Dell’uomo non si avevano più notizie da martedì, quando era uscito di casa e non era più tornato. Era stata la moglie a denunciare la scomparsa ai carabinieri di San Pietro in Lama.

La notizia della sua morte ha gettato familiari e parenti nello sconforto, lasciando tutti senza parole.

Sul posto, oltre ai medici del 118, che hanno potuto soltanto constatare il decesso del 40enne. Questa mattina verrà effettuata l’autopsia.