Beppe Grillo e il Movimento 5 Stelle vanno rispettati, Nichi Vendola lo ha detto in una intervista a ‘Presa diretta’ che andrà in onda questa sera: “Ho capito il suo approccio e credo che dobbiamo addestrarci a stare dentro quell’approccio.

Dobbiamo rispettare il nostro interlocutore. Lui ci propone uno schema di gioco nuovo, inedito. Il vento oggi è quello del cambiamento, questo dico io”.
Il Pd ha commesso un errore in campagna elettorale, ha “guardato a Monti” e ha “regalato 3,5 milioni di voti” alla “domanda di cambiamento”. Ha continuato il leader di Sel Nichi Vendola: lo sbaglio, ha spiegato, è stato “quello di avere il torcicollo. Di aver guardato a Monti invece di guardare sotto ai propri piedi, dove stava montando un terremoto. E nella società c’era una rabbia che era stata tutta indirizzata verso Monti. Perché Berlusconi era stato veramente un grande furbo , si era tolto di scena: il caimano è andato nei fondali della palude, ha messo sul palcoscenico Monti e la responsabilità del disastro che aveva provocato lui l’ha attribuita tutta a Monti. E il PD ha pagato per intero questo prezzo, regalando 3 milioni e mezzo di voti a una domanda di cambiamento, non di galleggiamento, di cambiamento”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

otto + due =