“C’è che ormai che ho imparato a sognare, non smetterò…”. Le parole del capolavoro dei Negrita di qualche anno fa sembrano descrivere al meglio il clima che si respira attorno al Casarano Volley, a maggior ragione dopo la vittoria tutto cuore contro un ostico Messina per 3-2.

Il big match di giornata, valido come 21° turno del campionato nazionale di B1, si apre con una partenza sprint degli isolani che già al primo time-out si ritrovano sul +4. Quasi spaventati dall’importanza dell’appuntamento, i rossazzurri non riescono a rispondere al crescere del distacco. Ma sul 11-19, spinti da un pubblico quantomai caloroso, Battilotti e soci riemergono sino al 19-21. Non basta: il primo set è del Messina per 20-25. Svanito l’iniziale smarrimento, il Casarano sbaglia pochissimo portandosi sin da subito in vantaggio, chiudendo i conti sul 25-21. Nel terzo set si ammira la caparbietà delle due compagini, costruite per il mantenimento della categoria ma che stanno disputando un campionato che va ben oltre alle aspettative. I rossazzurri, in vantaggio per quasi tutto il set, si fanno recuperare: dal 22-17 si passa al 23-23. Malgrado ciò, però, i padroni di casa non si fanno prendere dal panico e con lucidità e cinismo conquistano il game: 25-23. Il quarto set mostra lo stesso andamento del precedente, ma a parti inverse. Sul 18-21, il Casarano non molla e costringe gli avversari ai vantaggi. La spuntano i ragazzi di mister Rigano grazie al 25-27. Al tie-break l’incontro, sino ad allora molto tattico con le due squadre pronte a sfruttare i punti deboli dell’avversario, si incanala tra i binari dell’agonismo, anche grazie all’immancabile sostegno del palatensostatico casaranese. Si gioca colpo su colpo, ma sul 9-9 i padroni di casa inseriscono il turbo, chiudendo set e match.

Messina tenuto a distanza e terzo posto che continua ad essere occupato dal Casarano. A quattro partite dal termine della stagione regolare (cinque giornate, considerando il turno di riposo in programma per i rossazzurri il 24 aprile), il sogno playoff è più vivo che mai.

CASARANO-MESSINA 3-2

Progressione set: 20-25, 25-21, 25-23, 25-27, 15-11.

Casarano: Laterza 2, Musardo 17, Dal Molin 20, Anastasia 1, Torsello, Battilotti 19, Coi, Coi L. n.e., Forte 9, Guarini, Bisanti L., Lupo n.e.

Messina: Cannistrà n.e., Porcello, Maccarone 20, Pagliara 2, D’Andrea 7, Boscalini 22, Messana L., Fasanaro, Saglimbene 12, Testagrossa 10.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − diciassette =