auraCon l’arrivo della bella stagione cominciano anche ad alternarsi i numerosi eventi all’aria aperta, intere giornate da trascorrere in relax, con famiglia e bambini, all’insegna del piacevole ozio a cui il mese di aprile, come ogni anno, ci spinge. Assolutamente da non perdere è il 25 aprile presso il Rifugio Aura dove, tra giochi, animazione e spettacoli, si festeggerà la Festa della Liberazione. Una giornata importante per gli italiani che, oggi più che mai, sentono il bisogno di aggrapparsi ai simboli di una nazione che sembra essere in bilico, quegli stessi simboli che rimandano ad un altro significato di liberazione, forse meno importante, probabilmente di minor eco ma pur sempre un credo, quello dei volontari dell’Associazione Nuova Lara che vogliono rendere omaggio a questa importante data nella speranza che la “liberazione” possa giungere anche per loro, i tanti ospiti a quattro zampe della struttura. Sono tantissimi infatti i randagi che attualmente trascorrono le loro giornate dietro le sbarre dei box, una vita che sta lentamente scorrendo senza unapparente motivo, un’esistenza che potrebbe cambiare con un’adozione .

Un evento dedicato alle famiglie, ai giovani e a quanti vorranno trascorrere il proprio tempo nel verde della campagna che ospita il rifugio, tra gli ulivi e i cani che, per l’occasione, potranno essere coccolati da tutti i presenti, un modo per regalare loro dei momenti di gioia e serenità.

Un programma ricco di appuntamenti e di momenti di condivisione: escursioni, animazione e spettacoli per i più dinamici, un mercatino dell’artigianato con prodotti biologici per i salutisti ed infine i laboratori di integrazione padrone-cane e i dibattiti su “business e randagismo” e “speculazione edilizia” per i curiosi.

Certamente non poteva mancare la musica, a cura del dj set Pietro Soulfiero con la partecipazione di Mimmo RedVibes alla melodica e jam session, il tuttoovviamente a moderato volume per evitare di spaventare gli animali.

Giungere al Rifugio Aura è semplicissimo: Strada prov.le Lecce -Torre Chianca, al km 4,8(altezza pale eoliche)troverete il cartello di indicazione “RIFUGIO DI AURA”, svoltate a sinistra e proseguite sulla stessa strada per alcuni metri fino al sentiero sterrato che in 200 metri vi condurrà al cancello di ingresso.

Gli sportivi potranno invece recarsi presso le ex Manifatture Knos alle ore 10.30 e partecipare alla ciclo-escursione organizzata dalla Ciclofficina Popolare Ruotando, per raggiungere in sella il Rifugio Aura.

Di seguito il programma completo della giornata:

Ore 10.30: raduno presso le ex Manifatture Knos di Lecce per la ciclo-escursione organizzata dalla Ciclofficina Popolare Ruotando fino al Rifugio di Aura.

Ore 11.00: parte l’animazione per bambini che durerà tutta la giornata e che sarà gestita dall’associazione La Sita. Durante la giornata, verranno inoltre proposti momenti di narrazione teatrale, face painting e giochi educativi a squadre su tematiche ambientali.

Ore 11.00: apertura dei banchetti informativi, di artigianato e di prodotti agricoli biologici a cura di gruppi, associazioni e cooperative locali tra cui G.A.S. Lecce, Natura Mediterranea, Manufatti, EcodesignCandles, Bazar del Dono, Le Fisime, Boutons de Lauryn, miArt, EvaLutionCreations e tanti altri.

Ore 11.00: la giornata sarà allietata da vari dj set che faranno da sfondo a tutte le iniziative e che saranno a cura di RootsImpulse Line Up, DubrisingMusik e Arci ZEI.

Ore 12.30: speaking corner su “il business del randagismo” a cura del newsblog 20centesimi.

Ore 13.30: pranzo sociale. Ognuno può portare il proprio pranzo da casa o acquistare gli ottimi prodotti biologici dai banchetti presenti. E’ importante però non cucinare cibo in loco per non recare disagio agli ospiti a quattro zampe del rifugio.

Ore 15.00: Wor(l)d Cafè a cura de Il Formicaio. Quattro chiacchiere informali davanti a un caffè sui temi del randagismo, Resistenza e sostenibilità ambientale.

Ore 15.30: Laboratorio di interazione tra bambini, adulti e cani a cura delle volontarie dell’associazione Nuova Lara.

Ore 16.30: arrivo dei ciclo escursionisti di Salento Bici Tour.

Ore 16.30: laboratorio di “foratura” e manutenzione base della bicicletta a cura di Ciclofficina Popolare Ruotando.

Ore 18.00: speaking corner sul tema della speculazione edilizia e deturpazione del territorio a cura del Comitato Tutela Porto Miggiano, Arci ZEI e Link.

Ore 19.00: dj set a cura di Piero Soulfiero con la partecipazione di Mimmo RedVibes alla melodica e jam session.

Per info: Chiara De Pascalis: 320 11156333 e Stefano Martella : 340 4679745

Pamela Villani

 

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici + 18 =