CRONACA_vigili-fuoco-spLe indagini stabiliranno la matrice dell’incendio che, nella serata di ieri, a Parabita, ha distrutto una Renault Clio di un 66enne del posto, ma in uso alla figlia. La vettura era parcheggiata nel centro storico del paese, in via Dei Mille, quando sono divampate improvvisamente le fiamme. Erano circa le 22.30, quando le lingue di fuoco hanno avvolto la Renault, arrecando danni ingenti. Sul posto, per domande il rogo, sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli, accorsi insieme ai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano. I militari hanno ascoltato i proprietari del veicolo, ma dalle loro dichiarazioni non sarebbero emersi elementi utili ai fini investigativi. Al vaglio degli uomini dell’Arma, i filmati registrati da alcune telecamere di videosorveglianza presenti in zona. Tuttavia, resta ancora da chiarire l’origine delle fiamme, dal momento che  durante il sopralluogo, eseguito dai carabinieri e dai caschi rossi, non sarebbero state rinvenute bottigliette con residui di liquido infiammabile.