I consiglieri d’opposizione al Comune di Trepuzzi Ernesto Leganza e Luigi Taurino condividono l’invito fatto dal vice-presidente della Provincia di Lecce Simona Manca a lasciare fuori le questioni politiche dalla delicata vicenda di Omfesa.

“Purtroppo – dicono – la manifestazione di sabato scorso è stata strumentalizzata politicamente e quindi vanificata nei suoi propositi originari. Gli attacchi ingenerosi al prefetto Perrotta e al management e la scelta discutibile di emarginare la Provincia, hanno rivelato la strategia degli organizzatori di dare all’evento una precisa paternità politica. Cioè, esattamente quello che in questa crisi drammatica non serve. Ha ragione Simona Manca, allora, a dire che se la politica non uscirà da Omfesa, dove ha sempre trovato terreno fertile, l’azienda non avrà un futuro. Crediamo che la giornata di sabato sia stata un’occasione gettata al vento, non fosse altro che per il fatto di non essere riusciti ad ascoltare una minima ricetta per risolvere il problema di Omfesa e dei suoi lavoratori, nel mezzo di una lunga raffica di insulti e di parole inutilmente critiche. Con l’unica eccezione dell’intervento concreto e utile di Salvatore Giannetto. Ci aspettavamo indicazioni sul futuro dell’azienda, proposte di soluzioni, indicazioni costruttive, non l’omelia conclusiva di Giuseppe Taurino, di cui le famiglie degli operai non sanno che farsene. Stare dalla parte dei lavoratori in questo momento significa provare a individuare le soluzioni, non strumentalizzarne il dramma a fini politici”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sei + cinque =