Dopo quasi venti giorni di carcere Monia De Santis, di Novoli, lascia il carcere. E’ quanto deciso dal gip De Benedictis nonostante il parere sfavorevole del pubblico ministero Giovanni Gagliotta. Alla base del provvedimento, sollecitato dall’avvocato difensore Alessandro Stomeo, l’attenuazione delle esigenze cautelari. La donna venne arrestata insieme al coniuge, il padrone di casa, Mauro Zecca, già agli arresti domiciliari lo scorso 3 marzo. Eppure il via vai di persone dalla sua abitazione non si sarebbe mai fermato. I carabinieri Novoli, con quelli di Campi Salentina hanno voluto vederci chiaro e, con l’aiuto di un’unità cinefila proveniente da Modugno, quel giorno, fecero irruzione nell’appartamento. Lì, Zecca e la De Santis, entrambi senza lavoro ed entrambi con precedenti, furono trovati in possesso di cocaina già suddivisa in 74 dosi e per la coppia si aprirono le porte del carcere.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + 5 =