Torna in libertà Carlo Cavalera, il promotore della Monte Dei Paschi di Siena arrestato insieme con Anna Cacciatore, detta “Manola”, per l’ammanco da 1 milione e 200 mila euro ai danni di ignari risparmiatori.

Lo ha deciso il Tribunale del riesame che ha annullato la misura cautelare applicata dal gip Vincenzo Brancato, su richiesta del pm Elsa Valeria Mignore.

Il Riesame in particolare ha riqualificato l’accusa mossa nei confronti di Cavalera. Non si sarebbe trattato di furto, secondo i giudici delle libertà, ma di truffa con mezzi fraudolenti.

L’indagato è assistito dall’avvocato Biagio Palumbo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 − otto =