araldo2_0L’esempio lampante di un atteggiamento sleale e scorretto nei confronti dei cittadini, di un modus operandi che va nella sola direzione degli interessi personali che prevaricano quelli della collettività, arriva da Copertino, a dichiararlo è il coordinatore cittadino del MRS di Copertino, Cosimo Leo. Il Movimento Regione Salento cittadino vuole vederci chiaro e richiama il Consiglio Comunale a ripristinare la legalità.

Per questo denunciamo pubblicamente l’atteggiamento di un consigliere comunale eletto in una lista civica della maggioranza nell’ultima tornata elettorale per le amministrative, che dal mese di Novembre scorso è fuori sede per altri impegni lavorativi che benchè degni di merito, di fatto non gli permettono di svolgere il proprio ruolo in seno al consiglio comunale, espletando i compiti per i quali eletto.

Secondo il TUEL ( testo unico degli enti locali) e in base all’articolo 12 dello Statuto Comunale dopo la terza assenza ingiustificata consecutiva, sono previsti dei provvedimenti nei confronti del trasgressore chiamato a giustificare la sua duratura assenza per evitare l’atto di decadenza del mandato. Ad oggi siamo arrivati alla quarta assenza consecutiva.

Nel frattempo 12 candidati della stessa lista in cui era stato eletto il consigliere in questione
hanno presentato al Comune di Copertino una diffida, a seguito della quale è stata prodotta una giustificazione da parte del consigliere che continuerà ad essere assente da Copertino per un altro lungo periodo.

Siamo altresì sorpresi che la persona in questione ricopra il ruolo di Presidente della Commissione Regolamento e Statuto e dunque meglio di tutti dovrebbe conoscere le regole, che di fatto non ha rispettato creando disagio alle attività amministrative della Commissione.

La legalità deve trionfare, conclude Leo, sempre e comunque, soprattutto nel palazzo di città. Per questo invitiamo il Presidente del Consiglio Comunale e tutti i consiglieri di minoranza ad una sollecita analisi della vicenda in questione nel consiglio comunale convocato per il giorno 10 Aprile e inserita tra i punti all’ordine del giorno.