2013-4-5-notti-verdi-
Foto di D. Torsello

Continuano fino a domenica le attività legate all’evento Notti Verdi promosso dall’Assessorato all’Ambiente di Andrea Guido. La lunga kermesse che ha colorato Piazza Sant’Oronzo per tutto il periodo pasquale e che ha riscontrato un alto tasso di gradimento da parte dei cittadini e dei numerosissimi visitatori che hanno affollato la città nel week end di Pasqua si appresta allo sprint finale con l’allestimento di un’esposizione di essenze autoctone spontanee, lezioni a cielo aperto sulle più comuni malattie che insidiano le piante e un concerto di pizzica salentina per la chiusura di domenica sera.

Sarà l’Associazione Micologica “G. Bresadola” di Lecce a curare la mostra di piante spontanee, commestibili e tossiche, raccolte nelle campagne, nelle macchie, nelle garighe e nei boschi della nostra zona. Sarà invece l’Istituto Tecnico Agrario “G. Presta” di Lecce a illustrare con l’ausilio di attrezzature multimediali, nel doppio appuntamento di oggi e domani, dalle ore 19 alle ore 21, le malattie più comuni delle nostre piante, in particolar modo quelle che possono diffondersi nell’ambiente e creare danni al verde pubblico e privato. L’Agenzia White, curatrice dell’intera manifestazione, presenterà invece nella serata conclusiva di domenica un ensemble originale di artisti leccesi che si esibiranno in acustico con un repertorio tutto dedicato alla pizzica. Un grande giardino fatto di imponenti essenze autoctone e con una fontana e giochi d’acqua e di luce ha portato in piazza le migliori esperienze sostenibili locali: tecnologie pulite, energie alternative, bioarchitetture, green economy e prodotti a km 0.

“Una lunga kermesse a costo 0 per l’Amministrazione Comunale – ha dichiarato l’assessore Andrea Guido – per dare un segnale forte della nostra presenza sul territorio e della nostra disponibilità al dialogo e all’interazione con i cittadini, per sciogliere dubbi, per fare il punto sulla situazione e verificare i risultati raggiunti dalle aziende leccesi nella direzione della green economy, informare sui corretti comportamenti e per anticipare quelle che saranno le novità sostanziali del nuovo appalto per la raccolta dei rifiuti che di qui a breve porterà in tutta la città il sistema porta a porta di raccolta differenziata”.

 

 

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti + 18 =