L’emergenza non accenna ad arrestarsi e con il mare calmo sono riprese le traghettate clandestine verso le coste salentine.Trentasei cittadini stranieri, probabilmente pachistani, sono stati rintracciati dalle forze di polizia tra Santa Maria di Leuca e Castrignano del Capo, nel Salento, nel corso di controlli a contrasto dell’immigrazione clandestina. Si tratta di maschi adulti, tutti in buone condizioni di salute, che sarebbero sbarcati sulla costa salentina. I migranti sono stati accompagnati nel centro di accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto per le procedure di identificazione, in attesa che nei loro confronti vengano presi gli opportuni provvedimenti.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.