padovano-rosarioI carabinieri del Ros di Lecce hanno sequestrato i locali di pertinenza del Teatro Comunale “Garibaldi” di Gallipoli, di proprietà dell’amministrazione comunale, occupati abusivamente dal 1972 dalla famiglia del boss Pompeo Rosario Padovano, attualmente detenuto, capo del Clan omonimo della Sacra Corona Unita, con affidamento provvisorio in giudiziale custodia alla madre di quest’ultimo sino al 15 maggio 2013, termine perentorio entro il quale dovrà essere liberato l’immobile.

Nell’ambito del procedimento penale, la madre del boss risulta indagata per “invasione di edifici”, mentre in data 12 febbraio 2013 erano già stati notificati dal R.O.S. gli “avvisi di conclusione delle indagini preliminari” emessi dalla Procura della Repubblica di Lecce nei confronti di un ex pubblico amministratore e di un ex dirigente del Comune di Gallipoli, indagati per “concorso in omissione di atti d’ufficio”, per non aver attivato le iniziative amministrative finalizzate allo sgombero dell’abitazione di pertinenza del Teatro Comunale “Garibaldi”, abusivamente occupata sin dal 1972 dalla famiglia PADOVANO, nonostante il danno erariale che tale occupazione abusiva procurava all’amministrazione comunale.

DSC00391

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.