Attualità_spiaggia-(3)La stagione estiva è alle porte ma l’apertura di 16 lidi di Porto Cesareo è a rischio perché non in regola con le autorizzazioni. Per questo, ieri mattina si è svolto con il Prefetto della provincia di Lecce, dott.ssa Giuliana Perrotta, un incontro al quale hanno partecipato il Sindaco di Porto Cesareo Dr. Salvatore Albano, l’Assessore al Ramo Urbanistica e Lavori Pubblici sig. Luigi Baldi ed il consulente legale Avv. Pietro Quinto, il Presidente della Federbalneari, Sig. Maurizio della Valle, il Presidente delle Associazioni Strutture Balneari di Porto Cesareo, Sig. Valerio Zonno, il rappresentante SIB, signor Luca Mangialardo, e il Presidente del Consorzio Assobalneari, sig. Giuseppe Mancarella, riguardante le problematiche del settore.

Nell’incontro sono state rappresentate le difficoltà degli operatori turistici ad ottenere il rilascio delle autorizzazioni richieste per l’anno dell’attività ricettiva.

Il Sindaco ha evidenziato le criticità connesse alla frequente violazione della normativa di settore da parte dei gestori che rendono difficoltoso la conclusione dell’iter amministrativo autorizzativo all’apertura.

Dall’analisi è emerso che la maggiore criticità riguarda circa 16 strutture balneari per le quali il Comune predisporrà una relazione analitica delle singole situazioni.

il Prefetto, considerato che la materia in questione è attribuita per legge a diversi livelli Istituzionali, e segnatamente alla Regione per gli aspetti programmatici ed ai Comuni costieri per l’attuazione della stessa pianificazione e per il rilascio dei provvedimenti autorizzativi, ha preso atto della citata situazione fattuale, le cui origini peraltro sono risalenti nel tempo e possono essere oggetto anche di interessamento dell’Autorità giudiziaria, si è impegnata a riferire la problematica al competente organo regionale per le conseguenti valutazioni sulle eventuali iniziative di ordine amministrativo e normativo, per una soluzione della complessa questione che contemperi tutti gli interessi coinvolti.