Arrestato con l’accusa di rapina aggravata e porto abusivo d’arma, è stato condannato dal gup Carlo Cazzella a tre anni e quattro mesi di reclusione. Si tratta di Andrea Rame, 40enne originario di Vernole, che il 19 gennaio scorso, col volto coperto da passamontagna mise a segno una rapina all’interno del negozio “Igiene casa persona” in Piazza Palio a Lecce.

Secondo quanto accertarono gli agenti di polizia, Rame si presentò all’interno del negozio specializzato nella vendita di detergenti e casalinghi che sorge nei pressi del Liceo Scientifico “Banzi” e impugnando un coltello da cucina sorprese la commessa, facendosi consegnare la somma di 150 euro. Le urla della commessa attirarono però l’attenzione di un poliziotto di Vibo Valentia, che riuscì a bloccare il 40enne e lo consegnò ai colleghi di Lecce.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × quattro =