Salta per la terza volta la deposizione di Karima El Mahroug (meglio conosciuta come Ruby Rubacuori) nel processo in corso a Maglie, in cui la giovane marocchina risulta parte offesa, a carico di Mino Brandolino e Silvano Turco, gestore e titolare del locale salentino in cui la ragazza avrebbe dovuto esibirsi il 13 marzo 2011. Gli ufficiali giudiziari non sono riusciti infatti a notificare l’avviso a comparire in qualita’ di testimone, inoltrato dalla Procura di Lecce, all’indirizzo di Genova in cui Ruby risulta residente. Il processo di oggi avrebbe dovuto svolgersi di pari passo con quello in cui la donna e’ imputata per le presunte minacce a carico del titolare del locale salentino in cui avrebbe dovuto esibirsi due anni fa e che, dopo avere aspettato per ore Ruby, la mando’ via senza pagare il compenso pattuito. Entrambi i processi sono stati aggiornati al 19 luglio, data in cui e’ stato nuovamente fissato l’ascolto di Karima.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 − uno =