CRONACA_auto-fiammeÈ certamente doloso l’incendio che, nella tarda mattinata di oggi, ha interessato il suv di un funzionario dell’Asl Lecce 1, Giovanni De Filippi, parcheggiato in via Benevento, nella zona 167/a di Lecce, sotto la sua abitazione. Ne sono certi i vigili del fuoco ed i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Lecce, intervenuti sul posto dopo che le lingue di fuoco, scatenate volontariamente con della “diavolina” posizionata su una delle due ruote anteriori, hanno avvolto il fuoristrada.

Esclusa l’ipotesi che l’incendio sia collegato all’attività professionale dell’uomo, sulla 50ina. Ad indirizzare i militari verso una precisa pista investigativa sarebbe stato, infatti, proprio il destinatario dell’attentato.

Le fiamme si sono scatenate in tarda mattinata, intorno alle 13.30, quando sono stati allertati i vigili del fuoco, polizia e carabinieri. Spente le fiamme, i caschi rossi hanno proceduto ad eseguire un sopralluogo, ma non sarebbe stato rinvenuto alcun elemento, che possa avvalorare il sospetto – comunque concreto – che si sia trattato di un atto doloso.

L’incendio ha interessato, danneggiandole lievemente, anche una Megane ed una Yaris, parcheggiate nelle immediate vicinanze.

 

 

CONDIVIDI