Dopo un’attenta e difficile valutazione da parte della giuria delle ottanta ricette giunte da tutta Italia, dopo le accese Culinarie – le Primarie del Centrotavola che sul sito ufficiale hanno coinvolto oltre 5 mila utenti (con circa 20 mila visualizzazioni di pagina) provenienti da una cinquantina di paesi sparsi in tutti i continenti, la terza edizione di Fornelli Indecisi, concorso di cucina dozzinale nato su Facebook, arriva alla sua prova finale. L’appuntamento è per domenica 5 maggio (dalle ore 12.30 – TUTTO ESAURITO) presso la Masseria Ospitale sulla Lecce/Torre Chianca.

Nel corso della finale i fantastici 12 giunti a questa impegnativa sfida dovranno cucinare la propria ricetta e farla assaggiare ad una giuria composta da alcuni esperti e da tre persone selezionate nel pubblico che degusteranno le dodici pietanze e decreteranno il vincitore per ogni categoria. La giuria presieduta dal patron Pierpaolo Lala sarà composta da Donpasta, Metella Ronconi, Manila Benedetto, Lucia Amoruso, Pino De Luca, Roberto Covolo, Francesca D’Agnano, Pierpaolo Sammartino, Daniela Sabato, Letizia Basile, Paola Sgobba. La giuria di qualità, che assegnerà un premio speciale offerto da Coldiretti lecce, sarà composta dagli chef Andrea Serravezza, Massimo Vaglio e Giorgio Marcorelli, dal governatore di Slow Food Puglia Michele Bruno e dal ristoratore, voce storica e volto noto della radio e della tv salentine Fabiano Viva. Sarà anche assegnato un premio IKEA – Bari al miglior impiattamento. Ai vincitori andranno tanti onori, un bouquet di ortaggi e ricchi premi (in materie prime) grazie alla preziosa collaborazione con le aziende che sostengono l’iniziativa.

Queste le ricette giunte in finale. Antipasti: Purè di piselli, pancetta e zafferano – Ernesto Rosso Guerrieri (Lecce), O’ pesce fiùto – Simona Schiano di Coscia (Nardò, Le), Finta pastiera… salata – Mara Battista (Noicattaro, Ba). Primi: “Calamarata secondo Pagnussat” – Danilo Pagnussat (Lecce), Cicerula (Il pasto del re) – Gabriele Molendini (Lecce), Tris Cecora Pride (Il riscatto della cicoria) – Fabio Zollino (Lizzanello, Le). Secondi: Il mio polpettone al forno con le patate – Ilaria Ersilia Perrucci (Mesagne, Br), Parmigiana di Pescespada (piccante) con contorno di finocchi – Bianca Maria Scalfari (Reggio Calabria), Agnello in salsa di acciughe – Matteo Corvaia (Frisinone). Dolci: Tort’à Surriend – Caprese al Limone – Fabiana Salsi, Giorgio Vigna e zia Nunzia special guest (Lecce), Pasionaria al cioccolato – Eugenia Brini (Vercelli) e Spice Roses – Federica (e Francesca) Scorza (Nardò, Le).

Ovviamente tutti i partecipanti non resteranno a bocca asciutta ma degusteranno il pranzo preparato da Valeria, chef del ristorante. Come per lo scorso anno una parte dell’incasso del pranzo, grazie alla collaborazione e alla sensibilità di Oronzo, Valeria e di tutto lo staff del ristorante sarà devoluto in beneficenza.

Fornelli Indecisi è realizzato grazie alla collaborazione con Libera Terra di Puglia, Arome de cacao, Birranova, Candido, Cantele, Cantine Due Palme, Cardone, Coldiretti Lecce – Campagna Amica, Coolclub, Devimar, Dieta Med-Italiana, IKEA Bari, Intini Olio, La Luisa – Tenuta dei Conti Stajano, Lupo Editore, Masseria L’Astore, Masseria Ospitale, Melcarne, Merica, Movimento Turismo del Vino – Puglia, Olivotto, Pasta Gentile, Pazlab, Perché ci credo, Pizzaviaggiando, quiSalento, Repubblica Salentina, Royal Gelati, Salento In Tasca, Salumificio Santoro, Santi Dimitri, Tirsomedia, Vincotto Primitivo.

Fornelli Indecisi è un’idea di Pierpaolo Lala, classe 1977, è socio fondatore e lavoratore della Cooperativa Cool Club di Lecce che si occupa di ideazione, organizzazione e promozione di eventi culturali, di uffici stampa e di editoria. Nel 2004 ha pubblicato con Maria Vittoria Dell’Anna il volume “Mi consenta un girotondo. Lingua e lessico nella Seconda Repubblica”. Dopo una lunga militanza su fanzine e giornali autoprodotti nel 1996 ha iniziato a scrivere su quotidiani e periodici locali. Vive prettamente su Facebook e quando ha tempo a San Cesario di Lecce. Nel 2012 e nel 2013 si è esibito al Fondo Verri di Lecce con lo spettacolo “Non sono un cantautore”. La sua grande passione fin da piccolo è la cucina (e si vede). Ha ideato Fornelli Indecisi solo per poter rubare ricette.

Dall’esperienza di Fornelli Indecisi è nato “50 sfumature di fritto. Piccolo manuale untologico” (Lupo Editore). Il libro, giunto in circa un mese alla prima ristampa, raccoglie cinquanta ricette (rigorosamente fritte) pensate e scritte da una pattuglia di giornaliste e docenti universitari, casalinghe e pensionati, professori e professioniste, nonne e nipoti, mamme e figli, food blogger e appassionati. Se vi piace la frittura nonostante il parere negativo del vostro medico, se vi piace la pastella, se vi piace impanare e “calare” qualunque cosa nell’olio bollente, se siete fan di “P per Purpetta”, se pensate che per preparare la parmigiana di melanzane servano le dovute autorizzazioni edilizie, se pensate che la frittura sia sensuale e afrodisiaca, avete trovato il libro giusto. In cucina c’è sempre da impanare… (www.50sfumaturedifritto.org).

 

PRENOTAZIONI PER IL PRANZO FINALE

La prenotazione alla finale è obbligatoria e si può effettuare tramite mail a cucina@fornellindecisi.it

Il costo è di € 25,00 (antipasto, primo, secondo, frutta, dolce, vino e bevande)

Il ricavato sarà devoluto (tolte le spese) in beneficenza alla Caritas di Lecce

E’ possibile partecipare anche solo alla premiazione che avverrà alle ore 16.00 circa