sl-aereo

Un aereo ultraleggero ha preso fuoco nel pomeriggio di oggi, intorno alle 17.30, a Gemini, localita’ di Ugento , adiacente ad un campo di volo, mentre era in fase di atterraggio. Tutto è avvenuto in pochi secondi. L’uomo che era a bordo è rimasto ferito in modo non grave, anche per l’intervento di un soccorritore che, sfidando le fiamme, ha estratto il pilota che era rimasto incastrato tra le lamiere.

 

A quanto si e’ saputo, a bordo del mezzo vi era una sola persona, Biagio Santantonio, di 38 anni. Il secondo ustionato e’ il soccorritore del pilota, Settimo Salvatore, 60 anni. Entrambi hanno riportato ustioni di 1° e 2° grado, su circa il 9% del corpo. Secondo i primi accertamenti, il motore dell’ultraleggero si e’ spento e il pilota avrebbe tentato di planare: il velivolo e’ pero’ andato a sbattere contro un albero di ulivo e ha preso fuoco. Nell’impatto il pilota e’ rimasto incastrato con le cinture di sicurezza che lo stringevano. Ma Salvatore, che si trovava sulla pista del campo di volo, si e’ precipitato a soccorrere il pilota ed e’ riuscito a salvarlo.

Prontamente soccorsi sono stati trasferiti dai sanitari del 118 in codice giallo, uno presso il “Ferrari” di Casarano, l’altro presso il “Panico” di Tricase. Entrambi i feriti sono fortunatamente fuori pericolo. Per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto sono al lavoro i vigili del fuoco e i carabinieri.

 

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove + uno =