Con il movimento Cinquestelle ci ”deve essere un confronti sulle idee, anche acceso, ma non ci può essere da parte loro la demonizzazione dell’avversario come quello nei mio confronti quando insistono sul cumulo non vero del mio stipendio da parlamentare con quello di governatore. Io dico: ‘Amico grillino perche’ hai bisogno di denigrarmi moralmente? Contrastatemi sul piano delle idee!”’. Lo ha detto Nichi Vendola intervistato a in 1/2ora da Lucia Annunziata. Secondo il leader di Sel che ha rivendicato il suo diritto a essere in Parlamento in questa fase politica essendo alla guida di un partito, per quanto piccolo, può esserci ”il rischio che M5S degeneri in setta”.

”Bersani ha un ruolo cruciale: e’ l’uomo che ha vinto le primarie ed è il principale ostacolo al ritorno della vecchia politica. Lo stanno iniziando a capire anche i Cinquestelle tra i quali si stanno facendo avanti voci contrarie a scelte in termini di calcoli elettoralistici”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 + 3 =