Si aprirà il prossimo tre luglio il processo a carico di Giuseppe Carroccia, 54enne di Gallipoli, impiegato nella “Seta”, accusato di minacce e lesioni personali ai danni di un medico dell’Inps. L’uomo è stato rinviato a giudizio dal gup Simona Panzera. L’episodio risale al settembre scorso. secondo quanto accertarono i carabinieri della Compagnia di Gallipoli, Carroccia doveva trovarsi a casa perché in malattia ma se ne sarebbe andato in giro. Così nel corso di un giro di visite fiscali il medico dell’Inps della sede di Casarano ha raggiunto l’abitazione dell’uomo non l’ha trovato. Non appena Carroccia è stato informato dalla moglie della visita del medico ha iniziato a cercare il dottore rintracciandolo su corso Italia. Carroccia avrebbe tentato di far apporre alcune correzioni al verbale d’accertamento da poco stilato. E dinanzi al rifiuto del dottore, Carroccia lo avrebbe aggredito con calci e pugni. sul posto sono immediatamente intervenuti i militari, che hanno bloccato ed arrestato Carroccia, confinato ai domiciliari. Nel corso dell’udienza preliminare, l’avvocato difensore aveva chiesto il non luogo a procedere.

F.O.