Si era immerso con un amico per una battuta di pesca, ma un malore lo ha stroncato a soli 20 anni. La tragedia si è consumata nel mare di Otranto, poco distante da Punta Palascìa, dove un ragazzo di Cutrofiano, Alessandro Manco, ha perso la vita improvvisamente, mentre si trovava in mare aperto.

Il ragazzo, intorno alle 15.30 di questo pomeriggio, era in compagnia di un amico per un pomeriggio di pesca in apnea, quando qualcosa è andato improvvisamente storto.

Il 20enne avrebbe, infatti, accusato un malore ed avrebbe perso i sensi, iniziando ad andare a fondo. L’amico in sua compagnia, assistendo alla scena ed intuendo che fosse accaduto qualcosa, lo ha subito raggiunto e tirato a galla, restando aggrappato ad uno scoglio, nel tentativo di non fargli bere ancora acqua.

L’allarme è stato lanciato quando un’imbarcazione di passaggio ha sentito le urla di soccorso del giovane sub. Ogni tentativo di rianimare Manco si è purtroppo rivelato inutile. Sul posto, dopo l’allarme, sono accorsi i militari della Capitaneria di Porto di Otranto e gli uomini del commissariato idruntino.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + 20 =